S.S. 9  PROLUNGAMENTO “TANGENZIALE NORD DI REGGIO EMILIA”

Progettazione Esecutiva e Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione per il prolungamento della S.S.9 “Tangenziale Nord di Reggio Emilia” nel tratto da S. Prospero Strinati a Corte Tegge.

Le opere in progetto si inseriscono in un più ampio progetto di riorganizzazione trasportistica della zona Nord Ovest di Reggio Emilia, dove sono ubicati elementi significativi quali il nuovo casello di Reggio Emilia, la nuova stazione Alta Velocità e la Tangenziale esistente.

Il tracciato del nuovo collegamento tangenziale è diviso in due parti. Il primo tratto, dall’innesto Tangenziale fino a Pieve Modolena, si integra con il sistema viario urbano per mezzo di intersezioni a livelli sfalsati ed è caratterizzato dalla presenza di opere d’arte di notevole importanza, quali il viadotto di interconnessione con il vecchio tracciato della Tangenziale, finalizzato anche allo scavalcamento del torrente Crostolo, e il sottopassaggio dello svincolo Rete2. Il secondo tratto, dallo svincolo di Pieve Modolena alla via Emilia storica, va a completare il by-pass della S.S.9 in corrispondenza dell’area urbana di Reggio Emilia. E’ prevista la costruzione di una rotatoria nel tratto terminale del lotto, necessaria per soddisfare gli intensi e costanti flussi di traffico sulle strade esistenti.

La progettazione della nuova Tangenziale è stata condotta su un unico asse centrale prevedendo gli opportuni allargamenti per la visibilità ove reso necessario dalle verifiche. Si è trattato di un intervento notevolmente complesso ed articolato nella sua interezza. Il progetto è caratterizzato da numerose opere d’arte maggiori e minori, tra cui viadotti, sottovia stradali e ciclopedonali, muri di sostegno e tombinature idrauliche.

Servizio svolto in ATI.

 

 

Anno: 2017-2018

 

Committente: Anas S.p.A.

 

Importo dei lavori: € 139.966.051,92